Presentazione scolastica

La professoressa di matematica entra in classe e si presenta dicendo: “buongiorno, io sono una che boccia”. Non è questa una forma di bullismo? Eppure, nessuno opera dei controlli a favore degli studenti! Si passa nei corridoi, tra le aule (modello Suspiria) e si sente di tutto…Quante storie potrebbero raccontare gli studenti su operatori scolastici di mancata educazione, finta esistenza e conoscenza limitata. La cultura non paga l’educazione, il sistema scolastico a cui gli stessi sono andati incontro ha mostrato solo una malfatta organizzazione di ciò che le muse vogliono comunicare. Come la scuola viene presentata al fine di educare…e’ davvero sufficiente un aula, dei banchi, una lavagna anche fosse multimediale?

Published by Marco Brevi

The intuitive Vision is what makes out of us being a Genius. My intuitive vision allow me to draw solutions through a cosmopolitan school and educational design made to excel evolve and renew old paradigms no longer suitable

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: