La lezione part 2

La “lezione” diventa tale quando lo studente incontra se stesso in una memo experience mentre viene richiamato a ciò che ha assimilato, ascoltato, annotato, letto, scritto, copiato, recitato, memorizzato, vissuto e quindi al fine esercitato…. imparato,conosciuto. Poi, ecco il momento che lo porta ad una verifica di auto valutazione che lo porta ad un premio reale, l’interesse nel conoscere x vincere un premio scolastico e nel parteciparvi la soddisfazione del conoscere.

Un interesse vero non vale il risultato scritto di mesi di lavoro decifrato in un giudizio su un miserabile foglio. Non vi è il “guardiano” che gira intorno ai banchi ma il singolo studente nel suo sviluppo interminabile che lo porta ad essere il protagonista assoluto: “milionarie” della scuola, nella considerazione chiara di avere un tempo organizzato, nessuna fretta da trimestri, quadrimestri, semestri, ma una coscienza nell’affrontare la propria conoscenza.

La pagella risponde alla versione meno costosa e più insignificante per convalidare il lavoro ed il valore degli studenti.

Published by Marco Brevi

Idealist within the innovation where an abstract concept in intuition create quality style in our life

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: