Made in Italy

Voglio essere positvo: l’Italia non si salvera’. Basta leggere la storia dell’emigrazione Italiana a partire dal 1861 ad oggi. Le guerre che hanno visto gli Italiani sono state vinte per il coraggio dei singoli soldati non per il servizio alla difesa. L’Italia al momento e’ praticamente in svendita…Ville importanti in tutte le regioni, Castelli e Manieri di gran valore in tutta Italia, Hotels a Venezia, Firenze, Amalfi…Italy is on sale!!! Tutti i politici, tutta la politica Italiana nel vedere in quale stato si trova l’Italia deve unirsi per l’amore del paese ed attivarsi a soluzione precisa e diretta a favore del popolo, a favore del paese, nel nome dei nostri illustri…senza i soliti giornalieri Gossip da giornali che alimentano la stessa ignoranza del popolo che vive degli stessi pettegolezzi. Manca una unione, il popolo si trova nel rincoglionimento piu’ totale e non se ne vede l’uscita. (Abbiamo fatto l’Italia, ora bisogna fare gli Italiani …qualcuno diceva) “Da secoli calpesti e derisi Non siam popoli siam divisi. Raccolgaci un unica bandiera”. Al contrario si sentiranno sempre e comunque le solite pagliacciate dove la folla incontra quanto generato da educazione e politica. Tutto ci riporta al 1894 quando il ministro all’educazione Baccelli nel suo preambolo comunicava: “devono imparare esclusivamente a leggere ed a scrivere, non devono pensare, altrimenti sono guai”. che tradotto vuole dire: Il popolo deve essere furbo a sufficienza per pagare le tasse, e stupido quanto basta per continuare a votare.

Published by Marco Brevi

Idealist within the innovation where an abstract concept in intuition create quality style in our life

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: