I sistemi scolastici

Come possono i sistemi scolastici contribuire ad appoggiare la crescita economica sostenibile a lungo termine in Europa


“Make the world a better place” !!!


Education is the most powerful weapon which you can use to change the world

Nelson mandela

it actually depends on who’s reading the quote…dipende da chi legge la sentenza…ovvero la frase puo’ essere letta dai due fronti…l’educazione e’ l’arma piu’ forte che puo’ essere usata per cambiare il mondo…vale perfettamente per i governi che vogliono avere un popolo ignorante abbastanza per continuare a votare e furbo quanto basta per pagare le tasse, ma…puo’ anche essere un'”arma” o meglio ancora un incentivo per il popolo al fine di servire la nazione che rappresentano … cioe’ bisogna anche vedere come la scuola gioca il suo ruolo: per esempio… favorire il paese con la forza intellettiva del popolo…vogliamo dei campioni? degli storici? Matematici…scienziati? I bambini di 6/8 anni hanno gia’ un idea su quello che vogliono fare …. quale miglior occasione l’adoperare le scuole dell’obbligo al servizio delle necessita’ del paese. Chiaramente ci sara’ chi vi riuscira’ e chi passera’ ad altra materia ma pur sempre rimanendo al servizio e creando per se stessi un proprio curriculum EFFETTIVO e non pagelle che non servono ad un kazzo.


Il turismo incontra educazione quando l’educazione viaggia con il turismo dove nell’ottica rappresentativa della scuola risolve e rinnova spirito educativo nella soluzione ambientale, sociale, culturale, economica, lavorativa …la scuola e’ la casa delle materie culturali ed educative che si rinnova costantemente.


Il calendario scolastico non ha un proprio calendario…Ogni calendario scolastico ha un periodo “marcato” esclusivamente dalle feste nazionali le quali sono tutte di carattere religioso, tutto il resto dell’anno è scatola nera, misteriose lezioni a classe chiusa e da libri a scomparsa, in una cinta scolastica con invalicabili mura dove i genitori possono entrarvi solo durante gli incontri stabiliti con gli insegnanti e/o con il dirigente! come puo’ essere che in quanto genitore non posso vedere e/o partecipare alle lezioni di mio figlio come se vi fosse un top secret….che poi sono esattamente le stesse lezioni che si insegnavano 30/40/50/60 anni fa…. con gli stessi problemi sulle mele perse per strada ed i km percorsi….. Il tempo di aprire le porte al colloquio con il dirigente e trovarlo scaccolarsi il naso con l’indice ben incavato mentre vi tende la mano nell’accogliervi nell’ufficio, intanto l’insegnante regala finti sorrisi …Ok, magari non si e’ scaccolato il naso ma e’ sicuro che dopo aver fumato la sua amata sigaretta non si e’ lavato le mani.


Il bambino vede i genitori urlare in casa, sente urlare l’insegnante in classe che a suo modo spiega la lezione…


La crescita economica vale quella di una organizzazione di un circolo sistematico che comprende tutto il movimento dalla nascita alla partecipazione sociale


Applicazione teoria del caos


Published by Marco Brevi

Idealist within the innovation where an abstract concept in intuition create quality style in our life

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: