Lost in word…press

In circa tre anni le visualizzazioni di questa pagina, nella quale vorrei attirare attenzione all’importanza dell’evoluzione della scuola, noto un interesse destinato esclusivamente ai personaggi che usano #Wordpress, ovvero non ci sono linee esterne. Mi rendo altresi’ conto che l’oggetto in questione sia destinato ai pochi cosi’ come mi rendo conto che le scuole/Universita’ continuano a macinare soldi nell’illusione di chi le frequenta e che una descolarizzazione sociale’ sia ormai troppo tardi per metterla in atto e comunque questo non e’ cio’ che ho in mente…anzi….Ma, tornando al punto di questo post….”lost in wordpress” voglio terminare qui la mia relazione con questi pseudo: “Happiness engineer” poiche’ non credo alla loro professionalita’ ne tanto meno al loro “happiness” gia’ che non solo mi sono ritrovato con spese che non incontrano servizio…ma soprattutto l’ appunto che i miei post incontrano esclusivamente “wordpress users”. Sincerely a me che ad una o piu persone piaccia il post che ho scritto, ha un interesse relativo…Cio’ a cui guardo e punto e’ un goal maggiore di un “like”.

L’altro giorno, a parte quanto appena scritto, ho incontrato in un residence in Polonia un gruppo di insegnanti di diverse materie…credo sia stato il peggior incontro che abbia mai avuto…maleducati, tristi, senza comunicazione, senza alcuna educazione nel porsi in quanto le semplici basi: Buongiorno,perfavore, grazie… Ad una insegnante chiesi se parlava inglese mi rispose: NO, io sono Polacca!!! eppure insegnante….io mi sono chiesto:” e questi sarebbero coloro che muovono il futuro della Polonia?

Uno di loro, un insegnante di non riscordo cosa…credo matematica, mise in scena che qualcuno gli aveva rubato 1200zl incolpando inizialmente dei minatori, ai quali devo tutto il mio rispetto non solo per il pesante lavoro che fanno ma per la loro generosita’, disponibilita’, educazione e vedendoli corteggiare delle signore che erano al Bar, anche una certa galanteria/signorilita’ mai volgari. In realta’ l’insegnante non aveva nulla…guardando alle telecamere mise in scena una farsa teatrale cui protagonista era un coglione al servizio degli studenti. Con questo voglio dire che l’insegnsante e’ una professione che deve cadere…personaggi che non conoscono educazione ma solo corrotta cultura. La posizione in quanto insegnante deve evolvere, l’arroganza nel credere di essere manca di valore quando tutta la struttura manca di servizio.

Ora, tornando al Post, il mio dominio scadra’ a breve e non ho intenzione di rinnovare nulla con questi: “Happiness engineering”…in realta’ dei fakeness to please their market” ….nel mandare loro una mail di contesta mi hanno risposto ogni volta una persona diversa e senza mai risolvere il problema ma girandoci sempre intorno con “happiness” without solution. le risposte sono sempre molto corte, tre/4 parole…poi tu rispondi a chi ti ha scritto e ti scrive una seconda persona poi una terza, poi una quarta…e cosi via e tutto gira con uscite di soldi che ti vengono scaricati in automatico ed ogni volta la cifra cambia!!!

Non credo che attraverso un website builder chiunque possa essere vi possa essere un risultato a favore…quanti piu partecipanti alimentano il web builder piu aumentano le possibilita’ di followers….che a loro volta chiedono

Published by Marco Brevi

Idealist within the innovation where an abstract concept in intuition create quality style in our life

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: