History repeating

School operators follows an erroneously pedagogic regime dictated by a vintage time without realizing the biggest error: not recognizing their childhood or avoiding their passed time at school. It means not remembering judgment , frustration, the 7 AM early bird, bully, empty sacrifice. The best of their younger time lost in space without knowing whatContinue reading “History repeating”

Anni Ottanta e Novanta

Non mancano dei periodi di rialzamento dei livelli di bocciature selettive, ma il problema, in questi anni, è soprattutto la cosiddetta “dispersione scolastica”. Ovvero, il mancato conseguimento di livelli adeguati di apprendimento, nonostante la regolarità degli studi (assenza di bocciature). Più volte nel corso degli anni Ottanta si abbozza l’elevamento dell’obbligo scolastico, senza mai andareContinue reading “Anni Ottanta e Novanta”

Italia – scuola, le prime riforme (1859 – 1962)

1859 legge Casati La legge Casati esprimeva la cultura politica dei liberali piemontesi alla vigilia dell’unificazione politica della penisola. Essa istituiva una scuola elementare articolata su due bienni e obbligatoria (1º biennio). L’università, secondo la legge Casati, era articolata su cinque facoltà: Giurisprudenza; Lettere e filosofia; Medicina e chirurgia; Scienze matematiche, fisiche e naturali; TeologiaContinue reading “Italia – scuola, le prime riforme (1859 – 1962)”